Asso di Spade


Vai ai contenuti

Menu principale:


02.06.2012 Monza Models 2012

Attività esterne > Mostre Modellismo

Quest'anno la tradizionale mostra-concorso del club Corona Ferrea di Monza si è svolta nei locali del teatro "Binario 7", vicino alla stazione ferroviaria di Monza, anziché nell’affascinante cornice del parco reale di Monza. Appena entrati nel teatro ci accorgiamo che la mostra si svolgerà nei locali del seminterrato che, grazie ad una passerella di acciaio e vetro, permette con un colpo d'occhio di godere dell'intera esposizione dei modelli.

Dopo l'accoglienza degli amici di Monza, esploriamo il lungo salone che accoglie i numerosi modelli, distinti nelle varie categorie.
Scambiamo quattro chiacchiere con gli altri club presenti, invitandoli alla nostra mostra di settembre, ed iniziamo con i mezzi civili.
Molto belle le Ferrari di Formula 1, che conservano sempre un fascino tutto loro, ma quello che ci ha colpito è il motocarro antincendio in scala 1/18 della Moto Guzzi, davvero un gran bel modello.
Tra gli automezzi militari ed i carri armati la scelta è ampia e varia. Si va dal classico Sherman al Tigre, per finire all’Abrams sul suo rimorchio da trasporto. Nella categoria faceva bella mostra la locomotiva in scala 1/35 con la sua specifica mimetica. Un tavolo era dedicato ai modellisti juniores (purtroppo sempre pochini...), ma, vedendo i lavori svolti, almeno la qualità nel futuro sembra garantita.

Un ampio spazio è dedicato al settore navale, con numerosi velieri, tra i quali spicca il Wasa che, recentemente ammirato dal vero in un recente viaggio in Svezia, fa apparire il modello... proprio un modello!
C'è il modello della Victory, la nave ammiraglia di Nelson. La particolarità risiede nel fatto che il modellista ha provveduto ad aprire alcuni settori, facendo intravedere gli interni della nave.
Tra le navi moderne, pezzi interessanti erano la Corazzata Roma nelle scale 1/350 e 1/700. Il confronto delle dimensioni fa comprendere la diversità di lavoro necessario tra due scale così diverse.

Nel settore dedicato al fantasy non potevano mancare astronavi e robot delle varie serie o film.
Numerosi anche i figurini nel settore loro dedicato, la cui qualitò lascia sempre a bocca aperta. Vista l'abilità ed il lavoro di precisione nel dipingere i soggetti, non mi sento di valutare un figurino migliore di un altro, lascio questo compito agli esperti, qui serve solamente un ottima vista per godersi questi capolavori.
Per finire, in un'ala del salone sono esposti gli infiniti aerei in tutte le scale ed ambientazioni storiche. Spiccavano l'F104 tigrato, l'F86E Sabre, l'F6F Hellcat, l'idro Macchi Castoldi MC.72, l'E-2C Hawkeye, l'F-15 Eagle, il J 35J Draken e tanti altri. La scelta è davvero ampia e la qualità dei modelli molto elevata, lascio alle foto il compito di descrivere i modelli.

La premiazione svoltasi nel teatro vero e proprio ha visto il nostro Club prendere un oro con l'HH-60J Jayhawk della US Coast Guard, super dettagliato da Mario Stefanoni a partire dall'Hobby Boss in 1/72.
Il pubblico è stato numeroso, così come i modelli esposti. La qualità degli elaborati molto alta e l'organizzazione è stata all'altezza della manifestazione, come sempre. Che dire? Arrivederci al prossimo anno.

(foto e testo di Alessandro De Lisi)

Home | Club | Modelli | Mostra | Attività interne | Attività esterne | Contatti | Agenda | Links | Aggiornamenti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu