Asso di Spade


Vai ai contenuti

Menu principale:


Barkottero

Modelli > Fantasy

Barkottero
(di Franco Monti)

Kit di partenza: S/Y Polonez Mirage Hobby scala 1/50, figurini Games Workshop scala 28 mm.

Costruzione.
L'idea di realizzare questo modello è nata per partecipare ad un lavoro di gruppo, il cui tema era la realizzazione di un elicottero. Volendo dare una connotazione fantasy al mio modello, dopo una breve ricerca tra le varie scatole accumulate nel tempo, ho deciso di realizzare il mio particolare elicottero usando come base di partenza la sopracitata Polonez. Analizzando i pezzi contenuti nella scatola ho definito i primi interventi di miglioria da realizzare e una prima bozza di come sarebbe stata motorizzata la barca.


Gli alberi, data la scarsa qualità degli originali,stati rifatti con tubi di ottone e particolareggiati con parti in metallo, plasticard e pulegge recuperate da una vecchia radiolina. La base dell'albero di prua è stata ricavata da una sorpresina degli ovetti di cioccolato e dettagliata con vari pulsanti, tubi, faretti, ecc. Sulla cima dell'albero poppiero è stata fissata una coffa recuperata da una scatola GW della serie Warhammer. Tutti i portelli sono stati rifatti con listelli di legno e filo elettrico per le cerniere. Il pozzetto del timoniere/pilota è stato dettagliato con vari strumenti, leve, pulsanti, ecc. recuperati dalla banca dei pezzi o costruiti con plasticard e filo elettrico. Tutte le manovelle sono state rifatte con filo elettrico. Lo scafo è stato tagliato per inserire un portello di accesso allo scafo.


Il portello è stato ricavato asportandolo da un carro armato GW ed è stato raccordato allo scafo con plasticard e stucco bicomponente. La scaletta di accesso è in legno fissata con catenelle ricavate da una collanina da bigiotteria, mentre i castelli motore sono fatti con profilati in plastica. I motori principali sono stati ricavati da un paio di giochi di abilità (quelli con la sferetta che deve percorrere un labirinto) trovati in omaggio nelle scatole di brioches, con l'aggiunta di parti ricavate da un vecchio aereo in 1/72, tubi di scarico in sprue forato, eliche di un P-47 in 1/48 e tappi di vecchi pennini per plotter come ogive. I pistoni di sostentamento sono fatti con tubi di ottone e ruote del treno di rotolamento di un carro in 1/72 come piedi di appoggio. Le passerelle di accesso ai motori principali sono fatte in tulle da bomboniera mentre i corrimano sono in filo metallico. Tutti i bulloni presenti sul modello sono stati ricavati premendo sprue scaldato in uno stampo, a sua volta ricavato premendo una pallina di stucco bicomponente su un bulloncino recuperato da una radiolina.

Ambientazione.
Ho cercato di mantenere semplice l'ambientazione per non distrarre troppo l'osservatore dal soggetto principale. La piazzola in cemento è stata ricavata incollando tessere telefoniche su una base di legno. Successivamente sono state aggiunte un po’ di erbetta statica, una palizzata in legno e qualche accessorio come casse, bidoni, ecc. Il fungo gigante accanto ai due bidoni di materiale tossico e radioattivo è stato ottenuto da due sassolini trovati su una spiaggia. Una cornice di recupero ha completato il tutto. Terminata la base ho deciso di movimentare l'insieme aggiungendo alcuni figurinicreando alcune piccole scenette. Così, mentre il capo redarguisce parte dell'equipaggio, altri osservano divertiti interrompendo la loro attività di pulizia del ponte. Contemporaneamente un Goblin intraprendente cerca di catturare un grosso topo usando come esca un pezzo di carne, un secondo Goblin tenta di allontanare un corvo interessato alla sua colazione e un terzo prova a catturare una farfalla per la sua collezione. Tutti i figurini sono Games Workshop leggermente modificati per adattarsi alla scena mentre la farfalla è stata realizzata con sprue stirato per il corpo e pellicola per alimenti per le ali.

Colorazione.
Dopo una mano di primer a bomboletta per uniformare i vari materiali impiegati, sullo scafo sono state date due mani di blu, sempre a bomboletta. Dopo aver mascherato opportunamente è stata stesa la linea gialla, anch’essa a bomboletta.
Il ponte è stato dipinto ad acrilico a pennello mescolato di volta in volta con altri colori per cercare di ottenere toni leggermente diversi. Lavature e pennello asciutto hanno completato il tutto.
Il resto del modello e i figurini sono stati dipinti a pennello sempre con colori acrilici.

Home | Club | Modelli | Mostra | Attività interne | Attività esterne | Contatti | Agenda | Links | Aggiornamenti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu