Asso di Spade


Vai ai contenuti

Menu principale:


Bombardier Aerospace Canadair CL-215

Modelli > Aerei > Scala 1:72

Bombardier Aerospace Canadair CL-215
Corpo Forestale dello Stato
Aeroporto Militare di Roma Ciampino 1994
Heller 1:72

(di Alberto Ciotti)

Il kit, realizzato in plastica gialla non troppo dura e facilmente lavorabile, si presenta con rivetti in positivo sparsi su tutto il modello, risultando però decisamente fuori scala. Ho deciso di carteggiare tutte le superfici e reincidere i pochi pannelli presenti.

L’abitacolo è stato montato da scatola e colorato a pennello con acrilici, compresi i quadranti degli strumenti. Sono stati aggiunti i piloti, provenienti dalla scatola Revell dedicata alla Luftwaffe, e le cinture sui sedili posteriori, realizzate con nastro adesivo. A modello ultimato purtroppo (o per fortuna?) gli interni rimarranno pressoché invisibili.
L’assemblaggio delle semifusoliere si è dimostrato abbastanza complicato, probabilmente per un mio errore di montaggio. É stato quindi necessario riempire parecchie fessure con lo stucco, specialmente nelle zone di unione tra le gondole dei motori e le ali, tra le ali stesse e la fusoliera e tra i timoni e la deriva.
Siccome si tratta di un idrovolante ho voluto rappresentare il Canadair nel suo ambiente naturale: in acqua. Per fare ciò ho accorciato le gambe dei carrelli nelle apposite sedi, fissando poi tutto il complesso alla fusoliera.


Una volta completata la costruzione, il modello è stato lavato accuratamente con acqua calda e sapone per i piatti. Ad asciugatura completa ho spruzzato ad aerografo una prima mano di stucco liquido Gunze: oltre a riempire le eventuali imperfezioni rimaste, serve ad evidenziare eventuali errori e funziona come aggrappante di fondo per la verniciatura.
A questo punto ho steso su tutto il modello una mano di bianco lucido acrilico in bomboletta, così da rendere più brillante la livrea finale.
La colorazione è quella tipica dei Canadair del Corpo Forestale dello Stato: fusoliera giallo limone lucido, parte alta del muso e cofani motori in nero opaco (misura antiriflesso), estremità alari, banda in fusoliera e sulla deriva, timoni, superficie inferiore della fusoliera e dei galleggianti in rosso lucido.
Per realizzare la banda rossa ho mascherato con nastro di carta e fazzolettini tutte le parti che a modello finito rimarranno gialle. Una volta rimosso il nastro ho rifinito le poche sbavature e ho applicato una mano abbondante di lucido acrilico. Per la colorazione sono stati impiegati colori acrilici Tamiya.

Lasciato asciugare perfettamente, ho applicato le poche decals della Italian Kits (quelle da scatola permettono di realizzare solo un esemplare francese) realizzando l’esemplare n° 1 con base a Roma Ciampino nel giugno 1994.

Il velivolo è ambientato nel Mar Tirreno nel giugno 1994.
Su una base di compensato ho incollato un pannello di isolante per l’edilizia poi ricoperto con gesso scagliola, modellato durante l’indurimento per riprodurre il moto delle onde. Al centro del pannello ho realizzato uno scasso dove si andrà ad incastrare il modello.
Sopra una prima base blu scuro a bomboletta, ho steso ad aerografo due mani di blu notte Tamiya, riprendendo a pennello con colori acrilici Maimeri le zone d’ombra (con un blu più scuro).
Le zone più superficiali come le onde sono state dipinte ad aerografo con del bianco lucido Tamiya.
Infine l’effetto acqua è stato ottenuto con una mano di vernice lucida.

In conclusione si è trattato di un progetto bello e stimolante, soprattutto perchè il soggetto è piuttosto inusuale. Nella vita reale il Canadair è un velivolo noto praticamente a tutti: chiunque di noi ha avuto modo di vederlo all’opera, sia nei piccoli laghi delle zone prealpine che in mare, confermando così, se mai ce ne fosse ulteriore bisogno, la bontà del progetto e l’estrema utilità di questo Water Bomber canadese.
Un ringraziamento và a tutti i soci del club Asso di Spade, che con i loro preziosi consigli mi hanno permesso di realizzare questo bel modello.


Home | Club | Modelli | Mostra | Attività interne | Attività esterne | Contatti | Agenda | Links | Aggiornamenti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu