Asso di Spade


Vai ai contenuti

Menu principale:


Fairey Swordfish Mk.1

Modelli > Passo per passo

Fairey Swordfish Mk.1
824 Squadron
HMS Illustrious
Tamiya 1:48

(di Mario Stefanoni)

Quando uscì nel 1999 fu giudicato modello dell’anno e aprendo la scatola si può capire perchè.
Tamiya ha riprodotto questo grande classico con un’esattezza ed un livello di dettaglio mai raggiunto fino ad allora per un kit in plastica. Il rivestimento in tela di ali e fusoliera è riprodotto talmente bene da fare intuire la struttura metallica interna anche se quest’ultima, ovviamente, non esiste.

L’abitacolo a tre posti, costituito principalmente da una struttura tubolare, è un modello nel modello ed è composto da una quarantina di pezzi che riproducono fedelmente quello originale. Questa zona può essere ulteriormente migliorata con le fotoincisioni Eduard Zoom FE212 e 49212, un po’ di autocostruzione e l’aggiunta di alcuni fili metallici di diverso diametro.

Molto utili in questa fase sono l’articolo di Tamiya Model Magazine International “How to build Tamiya Fairey Swordfish”, le immagini della rivista Replic n° 49 del settembre 1995 e la n° 100 del dicembre 1999, così come il Warpaint Series n° 12 Fairey Swordfish ed il Fairey Swordfish in action n° 175 della Squadron Signal Pubblication.

Anche il motore Pegasus, composto da una decina di pezzi, può essere ulteriormente dettagliato con le fotoincisioni Eduard o con quelle Tamiya n° 61069 Fairey Swordfish Photo Etched Bracing Wire Set purtroppo non incluse nel kit. E’ consigliabile seguire fedelmente le istruzioni di montaggio per evitare dimenticanze che potrebbero risultare difficilmente rimediabili nel passo successivo.

La maggior parte degli interni sono stati colorati in RAF/RN Grey Green simile al verde FS34226 ottenuto miscelando varie tinte Tamiya e facendo riferimento al campione del catalogo Federal Standard FS595B.
Molte parti andranno preombreggiate con il nero e verniciate con la mimetica prima dell’assemblaggio finale, le istruzioni sono molto precise al riguardo.

Il primo colore è quello più chiaro, in questo caso il RAF/RN Sky simile al FS34504. Per quanto riguarda lo schema mimetico della parte superiore delle ali e della fusoliera è molto utile il disegno in scala 1/48 incluso nella scatola. Anche in questo caso i colori sono stati ottenuti mescolando varie tinte Tamiya, l’Extra Dark Sea Grey, che corrisponde al FS36118, ed il Dark Slate Grey, simile al FS34096.

La parte superiore dell’ala inferiore è stata colorata con due tinte leggermente differenti per creare l’effetto contro ombreggiatura, in questo caso è stato usato lo XF-53 Neutral Grey e lo XF-65 Field Grey.
Terminata questa fase tutto il modello è stato spruzzato di X-22 Clear come protezione e come base per le decals.

Queste provengono dal kit anche se a ben guardare sono un po’ spesse, ma non avendo nulla di meglio a disposizione e soprattutto non volendo diventare matti nella ricerca su internet, quelle della scatola sono più che accettabili.

La scelta di uno degli Swordfish che presero parte all’attacco contro la Flotta italiana ormeggiata nel porto di Taranto la notte del 11 Novembre 1940, ha comportato la stampa artigianale di alcune decals come il numero di matricola ed il codice identificativo del velivolo. Terminata la fase di posizionamento delle decals è stata stesa un’ulteriore mano di trasparente lucido seguita dalla mano finale di trasparente opaco.
Tutte le parti con finitura metallica e le varie sporcature sono state realizzate a questo punto per non alterarne l’effetto.

Il modello rappresenta uno degli Swordfish del 824 Squadron imbarcato sulla portaerei HMS Illustrious, l’equipaggio della missione era costituito dal Tenente J.W.G. Wellham ai comandi e dal Tenente P.Humphreys in qualità di osservatore.


Home | Club | Modelli | Mostra | Attività interne | Attività esterne | Contatti | Agenda | Links | Aggiornamenti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu