Asso di Spade


Vai ai contenuti

Menu principale:


MB-326K...itty!

Modelli > Passo per passo

Kit di partenza.
MB-326K Impala Italeri 1:48
(di Franco Monti)

L’idea per questa realizzazione è stata brutalmente scopiazzata da un modello di Phantom tutto rosa, realizzato nel 2012 da un nostro giovane socio. Avendo trovato veramente geniale quell’idea, ho deciso di riprenderla in occasione del lavoro a tema di Club per il 2013, dedicato ai 100 anni della Macchi, oggi AleniaAermacchi.

Appena aperta la scatola, l’impressione è quella di avere tra le mani un kit più che dignitoso, anche se molto semplificato nel dettaglio dell’abitacolo, dell’ugello di scarico e dei vani carrello. In realtà il modello presenta molte imperfezioni nell’accoppiamento dei pezzi, specialmente nella zona ali/fusoliera/prese d’aria. Lima, stucco e tanta pazienza…
Volendo impiegare le decals per il cockpit, si scopre che quella del cruscotto è di forma sbagliata. Nel mio caso, avendo ricostruito tutto in stile fantasy, non è stato fortunatamente un problema.

Essendo un kit predisposto per più versioni del velivolo, i vari fori di riscontro per carichi alari, antenne, ecc. sono solo accennati nella parte interna delle stampate e vanno aperti, in base alla versione scelta, con mini trapano e/o cutter prima di iniziare il montaggio.
Personalmente la trovo una buona soluzione, specialmente se si vuole rappresentare il modello senza i carichi alari, però bisogna avere le idee chiare fin dall’inizio e studiare attentamente le istruzioni, per evitare di trovarsi a modello “chiuso” senza i corretti riscontri per fissare le parti.

Una volta assemblato il modello, ho protetto il tettuccio con lo scotch della 3M e ho applicato ad aerografo una mano di bianco lucido a tutto il modello, anche con funzione di primer.
Perfettamente asciutta la mano di fondo, ho mascherato la parte inferiore con il nastro carta da carrozziere.
L’ugello del motore e le prese d’aria sono state mascherate con delle palline di blu-tack.

Per la parte superiore sono stati impiegati alcuni disegni di Hello Kitty, trovati su internet e rielaborati al PC. Una volta stampati su carta adesiva, sono stati ritagliati e posizionati sul modello.
Partendo dai punti dove sono stati attaccati i vari stencil di Hello Kitty, con la blu-tack sagomata a salsicciotto o a palline, ho fatto le mascherature per le greche. A questo punto ho dipinto ad aerografo il rosa lucido a tutto il modello.

Dopo aver aspettato un giorno, per essere sicuro che la vernice fosse perfettamente asciutta, con la punta di uno stuzzicadenti e tanta pazienza ho tolto la blu-tack e gli adesivi di Hello Kitty. Sfruttando le sagome rimaste sul modello, ho ripassato le Hello Kitty con un pennarello indelebile a punta fine. Dopo tre giorni, per essere sicuro che il pennarello fosse perfettamente asciutto, ho colorato le Hello Kitty con un pennello a punta fine.
Successivamente, su tutto il modello, è stata applicata una mano di vernice trasparente lucida a bomboletta.

Una volta asciutto il trasparente ho evidenziato le pannellature con lavature di inchiostri. Altri due giorni di attesa ed ho spruzzato nuovamente il trasparente lucido. Quindi ho posizionato le poche decals che mi interessavano e dipinto nuovamente tutto il modello con il trasparente satinato, sempre a bomboletta.

Per la base ho scelto una configurazione semplice, per non distogliere l’attenzione dal vero soggetto del modello, ovvero la sua colorazione. Per le mattonelle sono stati impiegati dei fogli di finto vetro, in pratica una plastica trasparente che si acquista per pochi Euro nei negozi di Bricolage. Quindi la base è stata dipinta e invecchiata.

Generalmente, nella realizzazione di un modello trovo più divertente la parte della costruzione rispetto a quella della pittura. In questo caso è stato esattamente il contrario ed il risultato mi ha pienamente soddisfatto.

Grazie Giacomo per l’idea!

Home | Club | Modelli | Mostra | Attività interne | Attività esterne | Contatti | Agenda | Links | Aggiornamenti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu