Asso di Spade


Vai ai contenuti

Menu principale:


Roberto P.

Club > Soci

Roberto "il Presidente" Pignatti

Sono nato il 26 Gennaio 1968 a Varese, la provincia aeronautica per eccellenza.
Fin da piccolo vedevo passare sopra casa i Fiat G-91R ed il fascino di quei velivoli ha segnato per sempre le mie scelte. Dopo i Fiat sono arrivati gli F-104S di Cameri e non potevo certo immaginare che avrei diretto il gruppo di modellismo intitolato proprio al 53° Stormo.

Sono cresciuto ad Induno Olona (VA) dove ho frequentato le scuole e sono entrato a far parte degli Scout d’Europa in cui ho militato fino al 1987, passando da semplice Scout a Capo Gruppo e partecipando a diversi campi sia nazionali che internazionali.
Nel frattempo mi sono diplomato alla Scuola Professionale per l’Industria e l’Artigianato con specializzazione in meccanica.

Alla fine degli studi ho prestato servizio militare, prima presso la Scuola Militare di Paracadutismo di Pisa e poi, a causa di un’epidemia di varicella, sono stato trasferito presso il 5° Battaglione Alpini di Merano (BZ) dove, grazie alla preparazione atletica sviluppata nei Paracadutisti, venivo assegnato alla gestione della palestra della Brigata dove si tenevano le prove di selezione finale per assegnazione al Corpo.

E posso affermare di aver visto cose che voi umani non potete neanche immaginare…

Congedato ad ottobre 1988, rientravo a far parte degli Scout, anche se già stavo pensando di creare un gruppo di modellismo, benché non avessi idea da dove cominciare poi, frequentando il negozio di modellismo dell’amico Daniele Rossi a Varese, ho incontrato alcuni modellisti che sono diventati con me i soci fondatori del Club.
E così, grazie anche all’appoggio della persona che poi è diventata mia moglie, il Club ha mosso i primi passi.

In questi anni ho avuto modo di incontrare alcuni fra i migliori modellisti della nostra zona e d’Italia e sono molto contento di questo. Alla nascita del Club corrisponde anche il gemellaggio con il Club di Lugano e lo sviluppo di legami di amicizia oltre confine.
Ho anche trovato il tempo di sposarmi e di avere un figlio che fin da piccolo dimostra di aver già le passioni del Papà per gli aerei e le auto (che per un emiliano può essere solo la Ferrari…) e ne sta già seguendo le orme realizzando i suoi primi modelli.

In tutti questi anni ho pensato che il modellismo fosse un modo di far conoscere la Storia attraverso la tecnica ed i mezzi che vi hanno partecipato, avendo la possibilità di confrontarsi con gli altri e di mettere in discussione le proprie capacità. E’ anche la giustificazione per non prendersi troppo sul serio: amo le serate passate al Club a parlare di tutto, oltre che di modellismo, ed a prendersi in giro, sono i momenti migliori della settimana.

Non sono sicuramente un buon modellista, ma cerco di ottenere il meglio da ciò che faccio e comunque cerco sempre di divertirmi.

Home | Club | Modelli | Mostra | Attività interne | Attività esterne | Contatti | Agenda | Links | Aggiornamenti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu